Siderno: ha preso il via la nuova fase del progetto “L’Europa per i cittadini”

Mer, 24/06/2015 - 17:23

«Costruire l’Europa dal basso» è il filo conduttore dell’evento internazionale tra città europee che ha preso avvio oggi nella Locride con l’arrivo di delegazioni municipali provenienti da Francia, Portogallo, Malta e Grecia ospitati a Siderno dal Comune unitamente all’Associazione dei Comuni della Locride. Si tratta di una attività di messa in rete direttamente sostenuta dalla Commissione Europea nell'ambito del programma «l'Europa per i Cittadini, misura 1.2, reti di città gemellate» che coinvolge unitamente ai comuni della Locride una serie di comuni europei e che si pone come obiettivo la promozione delle eccellenze locali e la messa in rete delle comunità partner. A Siderno sono giunti sindaci e amministratori delle città partner di Lousa in Portogallo, Bram in Francia, Santa Venera a Malta e Kastoria in Grecia, che nei mesi scorsi hanno ospitato i precedenti eventi del progetto denominato “Piccole grandi cose in Europa e nelle nostre comunità locali”, eventi che hanno avuto un particolare successo.
Un ricco programma di attività è stato definito in collaborazione tra l’Associazione dei Comuni della Locride presieduta dall’avv. Giuseppe Strangio, la città di Siderno, con il neo sindaco sen. Pietro Fuda, e una serie di comuni della Locride e di associazioni che partecipano attivamente all’iniziativa.
L’assistenza tecnica è coordinata dall’associazione Civitas Solis diretta da Francesco Mollace che curerà la supervisione dei workshop di lavoro sulla base della lunga esperienza internazionale in questo campo. Tra le attività previste un seminario di progettazione di nuove forme di turismo sociale, un workshop sul marketing territoriale e sulla internazionalizzazione dei prodotti tipici, la promozione di scambi tra scuole.
Gli ospiti saranno ricevuti al comune dal sindaco Fuda, fortemente impegnato nel rilancio dell’immagine di Siderno e del territorio della Locride, mentre a Mammola a cura del sindaco Antonio Longo si terrà un evento sulla promozione dei prodotti identitari a denominazione comunale. A Gerace, si svolgerà una iniziativa sul marketing territoriale, mentre nel Palazzo di città di Locri, con il coordinamento del sindaco Giovanni Calabrese e del presidente del consiglio comunale Domenico Maio si terrà la firma del patto di amicizia tra i comuni partner.
Nel corso dell’evento verrà inoltre ricordato il sindaco del comune belga di Viroinval, Bruno Buchet, recentemente deceduto a causa di un incidente stradale, amministratore che credendo nella cittadinanza europea aveva realizzato numerose collaborazioni con il comune di Sant’Ilario dello Jonio al fine di promuovere una stretta collaborazione con il territorio locrideo.
«Voglio sottolineare» ha dichiarato il presidente del comitato dei sindaci, avv. Strangio «che il progetto si pone altresì l’obiettivo di incentivare la partecipazione attiva dei cittadini e favorire gli scambi di esperienze su una varietà di temi di interesse comune, sensibilizzando l'opinione pubblica delle città coinvolte sui vantaggi di trovare soluzioni concrete a livello europeo. Abbiamo appena realizzato nelle scorse settimane un evento in Francia ospitato a Carcassonne dalla città di Bram e dal presidente del dipartimento dell’Aude, ora nostri ospiti, i quali hanno messo l’accento sull’importanza del marketing territoriale e il prossimo mese saremo accolti per un seminario progettuale nella città di Kastoria in Grecia, ente capofila del progetto e città di oltre 50mila abitanti».

Rubrica: 

Notizie correlate