Siderno, processo “Sex home”: condanne per 14 anni

Ven, 29/05/2020 - 09:30
Condanne per poco meno di 14 anni di reclusione sono state inflitte dal gup di Locri Amelia Monteleone nei confronti di 5 imputati del filone in abbreviato del processo scaturito dall’operazione denominata “Sex Home”.
Nel dettaglio il gup di Piazza Fortugno ha condannato: Saloua Nadir detta “Ruby” alla pena di 4 anni di reclusione; Salvatore Buttiglieri a 3 anni e 6 mesi, Giovanni Alessi a 1 anno e 8 mesi, Yinet Pena Nunez a 3 anni e 2 mesi, Yairis Pena Nunez a 1 anno e 6 mesi con pena sospesa con perdita di efficacia della misura cautelare in atto.
Il giudice ha disposto la revoca del sequestro di due unità immobiliari site in Siderno, una in Corso Garibaldi l’altra in via Ugo Correale, con restituzione delle stesse in favore degli aventi diritto. Fissato in 90 giorni il termine per il deposito della motivazione.
Fonte: Gazzetta del Sud
Rubrica: 

Notizie correlate