Sinergie possibili per lo sviluppo di una nuova economia A Reggio

Mar, 29/08/2017 - 18:10

E’ possibile sostituire un’economia malata con una economia sana? Come aiutare le aziende che “resistono” sul territorio reggino operando nel rispetto della legalità ed emarginare coloro che invece soggiacciono passivamente a logiche mafiose?
Questi i quesiti che il Movimento “Reggionontace” si porrà mercoledi sera, a partire dalle 20,30, nel cortile della Chiesa degli Ottimati, in via Cimino 4, nell’ambito dei suoi consueti incontri estivi .
Si cercherà in particolare di capire come impatti l’azione della magistratura sull’economia reggina e quali azioni sia possibile intraprendere al fine di supportare le aziende che operano nel rispetto della legge.
RNT lo farà insieme ai magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria Dott. Giuseppe Lombardo e Dott. Stefano Musolino con i quali, da qualche anno, il Movimento antindrangheta reggino ha avviato un costante dialogo.
Si partirà dall’analisi dell’attuale contesto economico cittadino, con particolare riguardo al peso assunto dai provvedimenti delle Autorità Giudiziarie sulle aziende.
Approfondiranno il tema i due PM della Procura della Repubblica. Parteciperà all’incontro il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, dott. Antonino Tramontana con il quale sarà effettuato un focus sul trend degli ultimi anni nei vari settori dell’economia reggina.
Infine, si cercherà di definire e condividere percorsi e misure atti a tutelare e valorizzare le aziende disposte a fare una precisa scelta di campo sul fronte antindrangheta, anche attraverso il coinvolgimento dei cittadini. 

Notizie correlate