Una conferenza sulla “Ricodificazione e riscrittura del Teatro Classico”

Mer, 17/05/2017 - 12:38

COMUNICATO STAMPA - Il Teatro Classico è stato per troppo tempo nella prassi scolastica ridotto a puro testo di lettura. Dal 1936 L’INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico) lo ha restituito alle scene nella cornice naturale del Teatro Greco di Siracusa. Anche quest’anno l’affascinante miracolo si ripete nella suggestiva ambientazione riportando ad oggi il mondo mitico e la contemporaneità nella Atene del V secolo a. C.. In occasione della stagione teatrale che è stata proposta al teatro Greco di Siracusa e che vede, per l’anno 2017, protagoniste le due tragedie “Sette contro Tebe” di Eschilo, “Fenicie” di Euripide e la commedia le “Rane” di Aristofane, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, il Museo Archeologico Nazionale e il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina, Venerdì 19 maggio 2017, alle ore 17:30, presso la Sala conferenze del Museo di Reggio Calabria promuovono la conferenza “Ricodificazione e riscrittura del Teatro Classico dal testo alla scena”. Interverranno: Carmelo Malacrino, Direttore del Museo Archeologico Nazionale e Loreley Rosita Borruto, Presidente del Cis della Calabria. Relatrici dell’incontro saranno: Paola Radici Colace, Professore Ordinario di Filologia Classica-Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina, Presidente Onorario del Cis e Responsabile del Teatro Antico e Moderno; Anna Maria Urso, Prof. Associato di Filologia Classica - Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina.

Notizie correlate