Una rotonda sul mare… per Moschetta, è la quadratura del cerchio!

Gio, 30/04/2020 - 12:30

Finalmente l'annuncio che i Cittadini di  Moschetta attendevano da anni: con voce entusiasta, infatti, il Sindaco della Città di Locri ci ha annunciato di aver siglato un accordo con l'ente Anas che prevede la realizzazione -  entro il prossimo anno - della rotonda al bivio di Moschetta!
Chi vive a Moschetta, conosce profondamente da sempre lo sgomento nel dover attraversare il bivio nelle ore mattutine o di maggiore traffico veicolare, considerata l'evenienza che esso rappresenta anche l'unico punto di accesso (o comunque quello prioritario, solidalmente all'altra intersezione nei pressi della zona archeologica, denominata - non  caso - "bivio della Morte").
Per tale ragione, la richiesta di realizzare la rotatoria (possibilmente con annesso un eventuale sottopassaggio verso il mare) ha rappresentato l'oggetto prioritario delle richieste del Comitato di Quartiere "Moschetta", durante gli incontri tecnici promossi con gli enti preposti.
L'ultimo, in ordine di tempo, quello intercorso presso la casa municipale nel mese di maggio 2019, al quale hanno preso parte il Sindaco della Città di Locri, Giovanni Calabrese; il Vice Sindaco, Raffaele Sainato; l'Assessore Vincenzo Panetta; il Presidente del Comitato di Quartiere Moschetta, Ornella Monteleone; i membri del direttivo, Leonardo Capogreco, Leonardo Armocida e, in delega, Giovanni Capogreco.
La rotaria è una battaglia ancestrale dei Cittadini.
Correva l'anno 2012 quando, in quel di Moschetta di Locri, nasceva l'idea di creare un movimento civico per la salvaguardia dei diritti - sociali e territoriali - del nostro quartiere.
I due obiettivi prioritari vennero immediatamente cristallizzati in una coppia di priorità: la risoluzione della storica problematica legata all'erogazione dell'acqua nera e, appunto, la realizzazione di una rotatoria a raso nel punto d'intersezione tra la ss 106 e la strada provinciale che conduce verso la località Moschetta.
Per affermare il diritto alla qualità dell'acqua, venne immediatamente intentato dal Comitato di Quartiere Moschetta - unitamente al Comune di Locri - un procedimento di accertamento tecnico preventivo che produsse - come risvolto finale - la sostituzione delle inadeguate sorgenti di contrada Canneti con la più pura fonte del torrente Novito e lo sgravio della metà del canone idrico per le quanttro annualità (intercorrenti tra la procedura di accertamento e la permuta delle sorgenti).
La pericolosità afferente l'immissione sulla ss 106, per il tramite del bivio di Moschetta, è sigillata col sangue sparso a causa dei numerosi incidenti (purtroppo, troppe volte mortali), i quali si sono susseguiti nel corso degli anni, traducendosi in una fattuale compressione del diritto alla sicurezza sociale nella circolazione stradale.
Esprimiamo un sentito plauso al Sindaco Calabrese e alla sua Amministrazione, per aver dato ascolto alle nostre istanze, compiendo un fondamentale passo verso la soluzione definitiva della questione.
La perseveranza nelle battaglie civiche, il dialogo con le istituzioni e la reciproca fiducia che esista un interesse condiviso da tutti per gli obiettivi collettivi, costituiscono la prova schiacciante di come siano necessarie almeno due pietre focaie per accendere un fuoco!

Il Presidente
Ornella Monteleone

Rubrica: 

Notizie correlate