Vietati i funerali pubblici per un esponente di spicco della ‘ndrangheta di Platì

Gio, 11/08/2016 - 09:40

Si sono svolti martedì mattina alle ore 6:00, a Platì, in forma strettamente privata, i funerali di Sergi Paolo, di anni 68, deceduto per cause naturali lo scorso 4 agosto, ritenuto uno dei maggiori esponenti della ‘ndrangheta di quel centro. Il Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, considerati i trascorsi giudiziari e lo spessore criminale del defunto, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica, ha disposto il divieto dei funerali in forma pubblica e solenne, consentendo la partecipazione alle esequie solo dei più stretti congiunti. Il divieto è stato emesso a conferma della linea già adottata in circostanze analoghe.

Rubrica: 

Notizie correlate