“A San Luca problemi innegabili, ma l’accoglienza è un valore comune”

Lun, 21/12/2020 - 16:00
Riceviamo e pubblichiamo

Al netto dei problemi che sono innegabili e che ho sempre denunciato da anni,  posso testimoniare che San Luca è la capitale della ospitalità e dell'umanità. Affetto, disponibilità e generosità non sono mai mancati e da ex amministratore non posso credere che  i miei concittadini abbiano negato un un bicchiere d'acqua al mio amico Vittorio Brumotti. Da ambasciatore di Platì e di tutta la Locride posso testimoniare un atteggiamento della popolazione stra civile e stra-accogliente con tutti i forestieri . Se ci sono stati episodi incresciosi mi dispiace, ma per quella che è la mia esperienza, sono sempre stato colpito e coinvolto dalla generosità dei cittadini  sanluchesi e locridei. Quanto ai 'bambini soldato' se mai esistessero,  si dovrebbero aiutare con una presenza costante sul territorio e non certo con la loro criminalizzazione. Detto questo ogni contributo è ben accolto e per me la libertà giornalistica rimane un punto fermo .Ma si può aiutare un popolo provato come quello di San Luca anche   con l'impegno, l'affetto e la comprensione." Lo ha dichiarato Klaus Davi intervistato dal periodico "Spot and Web". "Il mio impegno per la Locride e per San Luca continua. Non appena sarà terminata l'emergenza, torneremo a promuovere iniziative per non fare sentire sole queste terre . I problemi ci sono e sono assolutamente innegabili, ma c’è anche bisogno di un forte impegno sul territorio per dare una mano a risolverli.”

Rubrica: 

Notizie correlate