“Adottiamo la scuola di San Luca”, la solidarietà a servizio dei più piccoli

Lun, 03/03/2014 - 17:10

“Adottiamo la scuola di San Luca” è la nuova sfida lanciata dalla preside Domenica Cacciatore che da tre anni dirige con slancio gli istituti scolastici che nel paese aspromontano comprendono: infanzia, scuola elementare e media.
Il progetto, approvato qualche settimana fa, ha lo scopo di dotare la scuola di attrezzature e strumenti per l’apertura di laboratori che possano arricchire il percorso formativo ed educativo dei ragazzi.
Il progetto non vuole “far aprire i portafogli” , ma si rivolge a tutti coloro che vorranno generosamente donare le attrezzature per l’apertura di: una biblioteca con sale di lettura, laboratori di informatica, laboratori scientifici, di cucina, di ceramica-pittura e intaglio legno.
La dirigente dichiara di volersi appellare allo spirito munifico di tutte quelle persone che hanno a cuore il destino di ragazzi che vivono in una zona problematica come San Luca e, per non dare adito a speculazioni dichiara: “non sarà accettato denaro, neanche un centesimo”.
Ed il destino dei ragazzi di San Luca, fortunatamente, sta a cuore davvero a molti. I locali sono stati di recente ristrutturati, grazie all’intervento dell’ex Prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, l’Arma dei Carabinieri, il ministero dell’Istruzione, l’Ufficio scolastico regionale, quello di Reggio Calabria, la Provincia e l’assessore regionale Mario Caligiuri che insieme al Presidente Scopelliti non perde occasione di ricordare le attività svolte dai ragazzi ed il coraggio col quale la preside si adoperi per la rinascita culturale del territorio.
Il progetto sta suscitando l’attenzione sia delle istituzioni che dei privati; il circolo romano di “Libertà e Giustizia” ha già adottato la parte libraria per la scuola media ed entro fine mese spedirà i libri all’istituto.

 

 

 

Fonte: strettoweb.it

Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate