“Grazie a chi, ad ogni livello, ha distrutto l’ospedale”

Mar, 02/06/2020 - 16:00

Questa emergenza sanitaria ci ha fatto preoccupare parecchio. Consapevoli delle carenze del nostro sistema sanitario, ci ha fatto sperare che le cose per l’ospedale di Locri cambiassero con l’assunzione di medici e infermieri, e la fornitura di materiale protettivo. Ad oggi, dopo che fonti più autorevoli di noi dicono che “il virus è clinicamente scomparso”, ad alta voce possiamo dire che NIENTE è stato fatto. Politici locali e non, Ministro e Vice Ministro della salute, Presidente di Regione, Commissari Straordinari, Commissario ad acta, Direttore Aziendale, Direttore Ospedaliero, nessuno ha fatto NIENTE. Chi vive di voti e di like sui social si è limitato a fare foto e sproloqui a mezzo stampa e social pieni di promesse ma seguiti da nessun fatto. Perché il laboratorio analisi non è ancora attivo? Perché nemmeno i test sierologici che in altre regioni sono partiti ancora da noi non se ne parla? Perché dei 10 posti in più in rianimazione decisi dalla Presidente nel nostro ospedale nemmeno l’ombra? Ancora una volta noi cittadini che non viviamo di consensi mediatici ma del nostro misero lavoro abbiamo messo le mani in tasca e abbiamo acquistato noi ciò che ci spettava di diritto e ciò ha protetto i nostri sanitari. I commissari che hanno come compito il risanamento della sanità stanno contribuendo insieme a tutti voi ad affossarla. Cosa se ne fa chi sosta in astanteria per 3/4 giorni prima di poter essere ricoverato delle vostre belle promesse? Che ce ne facciamo di un Presidente di Regione assente, che non trova tempo di far visita al nostro nosocomio di cui le criticità sono sotto gli occhi di tutti? Noi come cittadini siamo indignati e arrabbiati, quando ancora oggi apprendiamo che la tac funziona ad singhiozzi, quando ancora per la Risonanza Magnetica si cerca una stanza, quando veniamo a conoscenza che mancano cose basilari come la carta per il lettini. Tutto questo nell'indifferenza di chi, per voti e consensi, promette e per mano di chi doveva risanare la nostra sanità la sta distruggendo con la sua indifferenza e incapacità gestionale. Grazie a tutti voi che ad ogni livello avete distrutto il nostro Ospedale.

Comitato DifendiAmo l'Ospedale

Rubrica: 

Notizie correlate