“Mandamento Jonico”: in libertà il vicepresidente del consorzio di Bonifica

Lun, 10/07/2017 - 12:05

Arrestati all’esito dell’operazione “Mandamento Jonico” della scorsa settimana, il vicepresidente del Consorzio di Bonifica Alto Jonio Reggino Pasquale Perri e il dipendente dell’ente consortile di Roccella Rocco Domenico Sito sono stati rimessi in libertà. Soddisfatto il presidente del Consorzio Arturo Costa, il cui mandato è stato rinnovato domenica scorsa e che ha ritenuto opportuno ribadire che la vicenda giudiziaria che ha coinvolto i suoi sottoposti è nata da sospetti indipendenti dall’operato nell’ambito del Consorzio.

Rubrica: 

Notizie correlate