“Siderno ha già dato” chiede di non approvare l’ampliamento del TMB

Dom, 22/11/2020 - 19:00

Dopo l’incontro svoltosi lunedì con Maria Stefania Caracciolo, Presidente della triade commissariale del Comune di Siderno, i cittadini e rappresentanti delle associazioni ambientalistiche, partiti e movimenti politici riuniti nel Comitato per la Salvaguardia del Territorio “Siderno ha già dato” sono tornati a scrivere alla Commissione Straordinaria in merito al progetto di ampliamento dell’impianto di TMB di contrada San Leo. Nella lettera aperta, che sarà consegnata in Comune nella giornata di oggi, domenica 22 novembre, il comitato esprime una volta di più le proprie riserve in merito all’ampliamento, sottolineando come il progetto comporterebbe una limitazione significativa dello sviluppo di Siderno e Locri e che, per poterlo approvare, la Commissione dovrebbe adottare una variazione dello strumento urbanistico. Per realizzare tale variazione, la Commissione dovrebbe assumere le piene funzioni del Consiglio Comunale proprio durante un regime di prorogatio imposto in via emergenziale dall’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e adotterebbe una decisione che potrebbe avere un impatto enorme sulla qualità della vita dei cittadini per gli anni a venire. La lettera si conclude pertanto con la richiesta che i commissari esprimano parere sfavorevole alla realizzazione del progetto perché in contrasto con lo strumento urbanistico in vigore, e che sospendano qualunque decisione fino all’insediamento di una Giunta Comunale democraticamente eletta.

Rubrica: 

Notizie correlate