ANCI ringrazia la Santelli per l’impegno

Lun, 23/03/2020 - 17:30

A nome dei Sindaci della regione, d’intesa con il Comitato Direttivo ed il Consiglio Regionale di ANCI Calabria, esprimo un ringraziamento alla Presidente della Regione, on. Jole Santelli, per l’impegno, la determinazione e l’autorevolezza con cui sta gestendo questa vicenda emergenziale. Inoltre, per la sensibilità ed attenzione usata verso i Sindaci riconoscendo la dedizione eroica che tutti i primi cittadini stanno profondendo.
Attesto tale personale risultanza poiché il costante contatto e monitoraggio delle attività delle Amministrazioni Comunali mi danno riscontro, di giorno e di notte,  di tale operatività che non trova sosta o rallentamenti.
L’Associazione intende contestualmente rivolgere un ringraziamento ai componenti della Unità di Crisi Regionale; a tutto il personale medico, infermieristico ed ausiliario del Servizio Sanitario di tutta la Calabria per l’incessante lavoro che si sta compiendo; un vivo grazie alle Forze dell’Ordine e di Polizia; agli operatori dell’informazione; a tutti i lavoratori pubblici e privati che superando ogni condizione di possibile timore e panico assicurano lo svolgimento dei servizi essenziali evitando possibili situazioni di pregiudizio igienico sanitario che aggraverebbero di molto i rischi connessi alla situazione epidemiologica in corso.
ANCI ha già avanzato, insieme all’UPI proposta di attivazione di una rimodulazione e riprogrammazione di risorse individuabili nell’ambito della spesa comunitaria regionale per predisporre misure di sostegno in favore della piccole imprese ed a difesa dell’occupazione all’indomani del superamento dell’emergenza.
A tal proposito esprime apprezzamento per la decisione della Presidente Santelli di istituire un partenariato al cui tavolo si ritiene giusta la partecipazione degli Enti Locali.
E’ grande la preoccupazione per i movimenti di persone che potrebbero derivare dalle nuove misure annunciate e chiediamo un contrasto forte ai “viaggi a sud”.
Alle Autorità di Governo si appellano i Sindaci per richiedere la indispensabile considerazione nell’adozione di ulteriori misure che allevino difficoltà e disagi su procedure e adempimenti finanziari relativi anche a servizi essenziali (ambientali ed idrico in primis)e che consentano di disporre di adeguate risorse umane specie per accompagnare ed attuare i provvedimenti occorrenti per fronteggiare l’emergenza (agenti di P.M. provvisori ed operatori abilitati alle attività di sorveglianza, monitoraggio e notificazioni).
In tal senso annuncio che, in sintonia e concertazione con gli organi nazionali di ANCI, avanzeremo presto proposte di modifiche ed integrazioni delle disposizioni contenute nel D. L. “CuraItalia”, sulle quali i Sindaci si aspettano collaborazione e sostegno da parte della Deputazione calabrese nei due rami del Parlamento perché vengano accolte ed affrontate le problematicità più precipue della condizione degli enti locali nel Sud.

Il Vicepresidente
Franco Candia

Rubrica: 

Notizie correlate