Arrestato a Roma latitante calabrese, dovrà scontare 12 anni di carcere

Sab, 04/02/2017 - 12:47

È stato arrestato a Roma, Paolo Scarlata, calabrese di 58 anni, il quale deve scontare 12 anni di reclusione per reati contro il patrimonio e tributari. La Polizia di Stato lo ha intercettato in zona Prati, dopo alcuni servizi di appostamento durati diversi giorni. L’uomo era ricercato dall’autorità giudiziaria di Pavia e di Milano: nei suoi confronti era stato emesso un ordine di carcerazione che riguarda diversi reati cumulati in un unico provvedimento restrittivo di pene. Scarlata dopo aver lasciato Reggio Calabria nel 2006, si era specializzato nelle truffe: nel 2008 quando, in qualità di accompagnatore di una Squadra di Calcio ligure di serie D, ospitata in un albergo in provincia di Cuneo con vitto e alloggio completo per 2 giorni, per un totale di 16 giocatori e 2 accompagnatori, aveva emesso per il saldo un assegno di 1.100 euro, rivelatosi poi protestato.

Rubrica: 

Notizie correlate