Casa di cura La Chimera: nessuna risposta dal Prefetto

Sab, 01/02/2020 - 13:30

Ormai tutti quanti conoscete il disastro che la sanità calabrese ha eseguito contro la struttura La Chimera che gestiva pazienti psichiatrici nella provincia di Reggio Calabria.
Ma forse nessuno delle redazioni sopra menzionate e dei giornalisti che ci hanno dato voce conoscono la situazione de La Chimera con il Prefetto di Reggio Calabria.
Sono qui per esporvi la mia più grande preoccupazione inerente i compiti di un Prefetto di una provincia o per meglio dire ora di una Città Metropolitana. Noi proprietari avevamo chiesto l'aiuto al Sig. Prefetto Di Bari in 3 occasioni (ottobre,novembre e dicembre 2018) affinchè, in una terra dove la disoccupazione è ai limiti massimi pensabili e inimmaginabili, ci aiutasse a non far licenziare ben 27 dipendenti e chiudere la nostra Cooperativa.
Successivamente tra il 2019 e il 2020 abbiamo chiesto aiuto altre ben 6 volte al Sig. Prefetto Mariani di Reggio Calabria affinchè non si arrivasse al baratro e licenziare i 27 dipendenti.
Io chiedo pubblicamente a tutte le forze dell'ordine, politici, avvocati, commissari, procuratori e Ministri o comunque a tutti gli elettori che ne capiscono più dei sottoscritti come sia possibile che un PREFETTO di una provincia dopo 9 richieste di aiuto NON RISPONDA mai neanche ad un solo SOS disperato di noi proprietari.
Prefetto che dovrebbe lavorare per il bene comune di questa società ormai marcia da mille problemi, ma che in realtà in 15 mesi e 9 richieste di aiuto non ha mai voluto ascoltare e leggere.
Richieste avvenute anche pubblicamente attraverso voi mezzi di stampa ed attraverso le tv locali.
Chiedo quindi che venga messa alla luce(con qualche articolo) questa disperata situazione nella quale si evidenzia un silenzio sconcertante da parte del soggetto con più grado di autorità per la Città Metrolitana di Reggio Calabria. 
in allegato invio ben 7 ricevute complete via pec delle nostre richieste di aiuto, e due richieste effettuate ma per la quale il nostro avvocato non ha stampato le ricevute. Ben 9 richieste di aiuto finite nel dimenticatoio forse per un motivo che solo loro ben conoscono.
A chi quindi dovremmo denunciare i nostri problemi se neanche il Sig. Prefetto ha voglia di rispondere ai nostri gridi di aiuto sollecitati in 15 mesi per ben 9 volte.
Spero che qualcuno possa far emergere anche questo dato allarmante che vi comunico in quanto ho bisogno che tutti (ex dipendenti, fornitori e gente comune) vedano il grande operato che abbiamo cercato di svolgere per salvare loro il posto di lavoro.

Il Vicepresidente de La Chimera

Rubrica: 

Notizie correlate