Che bello. la Lanzetta si ricandida!

Lun, 28/03/2011 - 00:00

È proprio il caso di dirlo, quando si parla di politica monasteracese spesso l’unica certezza è l’incertezza. Incontri, discussioni, nomi lanciati e bruciati, altri nomi un po’ più resistenti, ancora riunioni, tentativi di accordi… il solito grande caos. Verrebbe voglia di spegnare la luce, come ha fatto il Wwf sabato durante l’iniziativa l’Ora della Terra, sulla politica paesana. E invece abbiamo ancora da capire se ci saranno due liste, tre, qualcuno dice quattro. Palmiro Spanò, alle ultime comunali sfidante del sindaco attuale, afferma che coloro che parlano di quattro liste non capiscono nulla di politica monasteracese. Il politico di sinistra, che ha lasciato il Pd per tesserarsi a Sinistra e Libertà, esclude una sua ricandidatura a sindaco ma non a consigliere. Mentre sembra confermata la candidatura di Diego Origlia qualcuno avanza il nome di De Leo, già sindaco per molti anni. Grande incertezza fino all’ultimo momento sulle scelte del sindaco attuale, Maria Carmela Lanzetta, reduce da 5 anni impegnativi, tra difficoltà amministrative e sconvolgimenti di maggioranza. Ma invece, in esclusiva per “la Riviera”, il sindaco uscente annuncia la sua ricandidatura, che spiazzerà molti che ragionavano già sul post Lanzetta. Accusata di essere intollerante alle critiche e poco democratica in realtà ha sempre proceduto sul suo cammino come un bulldozer. In privato ha confessato più volte a chi gli stava intorno, nei momenti più difficili, di volersi dimettere, ma in realtà ha dimostrato tutta la sua grinta restando in sella. Parte della maggioranza va all’opposizione? E allora parte dell’opposizione va in maggioranza. Critiche su critiche in un italiano sgrammaticato da parte di qualche politico che rappresenta solo se stesso? Nessun problema, lei è sempre stata lì a ribattere colpo su colpo, a citare cose fatte, delibere, progetti. Non tutti hanno amato il suo modo di amministrare ma tutti le riconoscono capacità di decisione e doti di leadership. Secondo qualcuno una eventuale candidatura di De Leo potrebbe portare la Lanzetta a ritirarsi dalla corsa per sostenerlo ma al telefono lei sembra decisa: “Confermo, me lo hanno chiesto pressantemente. Mi candido”. Ma i colpi di scena da queste parti sono sempre dietro l’angolo…

Autore: 
Giovanni Maiolo
Rubrica: