FSI-USAE: “Inascoltate le esigenze dei lavoratori dell’ospedale di Locri”

Sab, 07/12/2019 - 13:00

Venerdì 6 dicembre si è svolto lo sciopero per l’intera giornata dei lavoratori del servizio di Radiologia del Presidio Ospedaliero di Locri. Una giornata di sciopero organizzata dalla Segreteria Territoriale della FSI-USAE Reggio Calabria est dopo l’invio da parte dei due dirigenti, il Segretario Territoriale Emanuela Barbuto e il Coordinatore Territoriale Francesco Politanò della comunicazione ufficiale dell’indizione dello sciopero al Prefetto nonché ai vertici dell’Asp reggina.
L’incontro tenutosi in data 3 maggio con i vertici dell’Asp presso la Prefettura di Reggio Calabria con il tentativo di appianare la controversia, sebbene la FSI-USAE avesse ribadito la necessità di individuare criteri equi di distribuzione dei carichi di lavoro al fine di sospendere il clima ostile causato da una gestione discriminante del personale, in cui vengono mantenute ormai da tempo determinate situazioni di vergognoso “protezionismo” nei confronti di qualche tecnico, con grave pregiudizio nei confronti dei predetti lavoratori; nonostante la nota del 7 maggio da parte dalla Commissione straordinaria e del direttore DEU ,conseguente all’incontro in Prefettura che richiama il Responsabile al rispetto delle norme contrattuali che prevedono un’ottimale  distribuzione dei carichi di lavoro nonché la rotazione nelle varie diagnostiche e l’ attivazione della formazione interna, ad oggi nulla è cambiato, la situazione si è addirittura aggravata con il rischio di implosione di un servizio strategico come la radiologia, senza il quale ci sarebbe la paralisi dell’intero nosocomio e dove sarebbe invece indispensabile un clima lavorativo sereno, senza conflitti.
Lo sciopero della giornata di ieri si è svolto dando atto che il Direttore Sanitario Aziendale durante un recente incontro informale con la scrivente O.S aveva manifestato la volontà di risolvere in parte tali criticità ripristinando la necessaria serenità nell’interesse precipuo dei pazienti/utenti; considerato che ad oggi nessun segnale concreto è arrivato da parte della direzione strategica dell’Asp.

Il Segretario Territoriale
Emanuela Barbuto

Rubrica: 

Notizie correlate