Il diritto di sostegno scolastico al disabile viene discusso al Senato

Mer, 24/06/2015 - 15:55

"Le istituzioni devono far sentire i cittadini ascoltati e capiti. Noi interveniamo dove lo Stato non c'è stato." Con questo intento la senatrice Laura Bignami (Movimento X- Gruppo Misto) ha organizzato in Senato l'incontro "Sinergie di sostegno scolastico al disabile... speranze", al quale hanno partecipato 5 associazioni (tra cui l’ADDA) impegnate nella difesa dei diritti delle persone affette da autismo.

Protagonisti speciali dell'evento- spiega Bignami - sono stati i bambini calorosamente accolti per l'occasione dal presidente del Senato Pietro Grasso e dal sottosegretario all'istruzione Angela D'Onghia, sempre sensibili alle istanze dei più deboli.

I responsabili delle associazioni hanno raccontato le proprie esperienze e avanzato proposte ai senatori presenti per: migliorare l'integrazione scolastica dei ragazzi disabili, garantire la continuità didattica, l'assegnazione degli insegnanti di sostegno dal primo giorno di scuola, docenti formati e specializzati sulle diverse disabilità e la possibilità di ricusare l'insegnante di sostegno con l'avallo del neuropsichiatra. La disabilità, invece, non va vista come un mondo a parte ma come una parte del mondo.

Non siamo alla ricerca di scienziati o professoroni, crediamo semplicemente che gli insegnanti debbano essere adeguatamente formati affinchè dispongano degli strumenti e dei metodi efficaci per raggiungere obiettivi che migliorino realmente la vita dei ragazzi e delle loro famiglie.

Ogni risorsa utilizzata nel sociale - afferma Bignami - va concepita come un investimento e non come una spesa."

Il Presidente dell’Adda,Vito Crea, ha esposto le problematiche e le soluzioni delle battaglie condotte oltre a consegnare al sottosegretario all'istruzione Angela D'Onghia il dossier sulla “Gita di Francesca”.

 

Galatro 24.06.2015

Vito Crea-Presidente

Domenico Distilo-V.Presidente

 

Rubrica: 

Notizie correlate