Il richiamo della mamma

Lun, 12/12/2011 - 09:39
Il richiamo  della mamma

Africo Antica è mamma. Una lupa che non drizza mai il pelo: Africo Antica se è necessario mostra i denti, senza fare distinzioni di classe e di ordini. Vive di solitudine e mai di monotona routine. Ferita dalle mostruosità degli altri e dalle degenerazioni di molti suoi figli, prende sonno accompagnata dall’ultimo pensiero e trova pace. Sempre lo stesso pensiero dalla notte dei tempi. Vestita di bianco, con un lungo velo strascica oltre la rocca di  Bova e il sommo Palizzi e si confida con l’unico all’altezza, con il più grande di tutti. La vecchia lupa sfiora l’Etna come la Vergine il Cristo. Senza sporcarsi.
E l’eterno mangiafuoco con il capo bianco si affaccia in alta uniforme, spesso suscettibile per un amore mai realizzato.

Autore: 
Ercole Macrà¬