Incedio in appartamento, carabinieri notano il fumo e salvano gli occupanti

Mar, 22/10/2019 - 10:00

COMUNICATO STAMPA - Nella serata di giovedì, i Carabinieri delle A.P.I (Aliquote di Primo Intervento) successivamente supportati dalle pattuglie della sezione radiomobile di Reggio Calabria, sono intervenuti nel centro cittadino ove poco prima avevano notato la fuoriuscita di fumo da un’abitazione posta al piano terra di uno stabile sviluppato su due livelli. I militari dell’Arma, riusciti ad entrare all’interno dei locali, dopo aver evacuato l’abitazione ove si trovavano una ragazza con il suo compagno e due nipoti minorenni, utilizzando un estintore in dotazione di Reparto hanno tentato di spegnere l’incendio. Nel contempo, giunti sul posto in tempi rapidi i Vigili del Fuoco, sono riusciti a domare e contenere le fiamme che interessavano così solo il salotto dell’abitazione con conseguente annerimento delle pareti. Non si è riusciti a stabilire l’esatta causa dell’evento, verosimilmente riconducibile a cortocircuito di un elettrodomestico ivi presente. Tale azione posta in essere dai militari ha consentito una rapida risoluzione dell’evento, evitando il diffondersi delle fiamme e contestualmente una vicinanza al cittadino turbato dall’incidente domestico che poteva sfociare in conseguenze ben più gravi. L’evento ha visto anche il coinvolgimento di una persona anziana, condomine del piano superiore, che a causa dell’evento si stava agitando, ma è stata immediatamente rassicurata ricevendo il sostegno psicologico dei militari dell’Arma. L’episodio ha avuto un lieto fine, indice della costante vigilanza dell’Arma dei Carabinieri nel centro cittadino reggino.

Rubrica: 

Notizie correlate