Calabria zona rossa: cosa si può fare

0
60

L’ordinanza del Ministro della Salute, Roberto Speranza, che dispone la zona rossa anche per la Calabria resterà in vigore, salvo proroghe, fino al 13 aprile. I dati di sabato, riportavano 508 contagi e 6 morti, si aspettano quelli di oggi, che in genere fanno registrare un calo, per la minore quantità di tampone effettuati durante il weekend.

 

COPRIFUOCO E AUTOCERTIFICAZIONE

Resta la regola del coprifuoco dalle 22 alle 5 come in zona arancione, sarà necessario portare con sè l’autocertificazione compilata per qualsiasi spostamento a qualsiasi ora.

 

SPOSTAMENTI, RIENTRI E SECONDE CASE

Sono consentiti gli spostamenti per motivi di necessità, salute o lavoro, che vanno comunque giustificati con l’autocertificazione.

Non è consentito rientrare nelle proprie seconde case, ma è possibile spostarsi – anche di regione – per raggiungere la propria residenza, il proprio domicilio o la propria abitazione.

 

VISITE PASQUALI

Sarà possibile far visita a parenti o amici, nelle giornate tra sabato 3 aprile e lunedi 5 aprile, una sola volta al giorno e massimo 2 adulti, anche con minori di 14 anni

 

SPORT

Sarà possibile praticare attività fisica e motoria individuale, indossando la mascherina  e mantendendo la distanza di un metro, soltanto nei pressi della propria abitazione.

 

NEGOZI

Sono aperti soltanto gli esercizi commerciali essenziali come supermercati, farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccai, negozi di elettronica, ferramenta e negozi per bambini.

Sono chiusi parrucchieri, barbieri e centri estetici.

 

BAR E RISTORANTI

Per i ristoranti è consentito l’asporto e la consegna a domicilio fino alle 22, mentre per i bar l’asporto è consentito solo fino alle 18.

Non sarà possibile consumare nei pressi degli esercizi, nè a Pasqua sarà possibile pranzare all’interno della sala.