L’artista roccellese Angelo Laganà omaggia i 500 anni de L’Avana con un doppio album

Lun, 11/11/2019 - 20:00

L’ONU ha reso omaggio a L’Avana per i suoi 500 anni con un’esposizione dedicata alla Capitale dell’isola caraibica presso le Nazioni Unite aprendo le porte il 22 luglio 2019 nella sede dell’Organizzazione multilaterale a New York.
L’Avana festeggerà in questo mese di novembre 2019 il 500° Anniversario della sua fondazione.
La missione cubana ha organizzato un grande Evento per omaggiare la Capitale dell’Isola, proclamata dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” e dichiarata una delle sette Città Meraviglia del mondo.
La Villa di San Cristobal della Città de L’Avana è stata fondata dal Re di Spagna il 16 novembre 1519.
L’Avana sorse vicino al mare e quell’idea segnò la sua collocazione in tutta la zona ora chiamata Malecòn, che è il porto più sicuro del mare dei Caraibi.
Prese il nome di Villa San Cristobal de la Habana, in onore del Santo cattolico e dal capo aborigeno Habaguanex, antico abitante di quella zona.
Per questo importante avvenimento, il poliedrico artista calabrese Angelo Laganà, che con l’Isola caraibica e con tutto il popolo cubano, da più di 20 anni, ha uno speciale feeling di reciproca stima e amicizia, ha creato, facendo una dedica speciale, un doppio album CD-DVD, al “500° anniversario San Cristobal - La Habana - 1519-2019”
Il CD contiene 20 musiche di valore internazionale e due medley composte da 3 pezzi strumentali, tutti eseguiti, e parte cantati, da Angelo Laganà con la fisarmonica-midi.
Il DVD contiene 16 filmati che hanno il precipuo scopo di promuovere gli interscambi culturali fra Cuba e l’Italia, in particolare la Calabria, filmati che offrono le più belle e significative immagini sia dell’Isola caraibica che della nostra Regione.
Il musicista, editore e cantautore calabrese, Angelo Laganà, con questa sua speciale iniziativa, ha voluto creare un simbolico ponte tra Cuba e la Calabria, separate sulla carta geografica da 8.845 chilometri, ma vicine come mentalità, altruismo, usi e costumi, ospitalità, clima e amore per la Musica che accomunano e uniscono i due popoli.
CD e DVD saranno presentati durante i festeggiamenti che si protrarranno anche per il 2020 e che saranno dati in omaggio (perché Cuba è Musica) per “unire” i popoli di tutto il mondo con la nostra Penisola, come atto di fratellanza e amicizia tra le diverse generazioni, il tutto completato dall’offerta di prodotti tipici calabresi che verranno consegnati oltre oceano, assieme al doppio Album, con l’aiuto degli sponsor che hanno aderito a questa iniziativa di valore internazionale.

Rubrica: 

Notizie correlate