L’associazione dei Comuni della Locride fa il punto sull’emergenza rifiuti

Ven, 29/05/2020 - 11:00

Il Presidente del comitato dei comuni della Locride Giuseppe Campisi, ha convocato una riunione del comitato per discutere dell’emergenza rifiuti che si è venuta a creare negli ultimi tempi. Presenti i sindaci di Casignana, Marina di Gioiosa Jonica, Grotteria, Siderno, Locri, Bianco, Agnana e Bovalino, oltre i consiglieri regionali Giacomo Crinò e Raffaele Sainato.
Dopo l’assemblea di venerdì insieme ai tecnici della Città Metropolitana, il presidente del comitato e il presidente dell’assemblea Caterina Belcastro, hanno partecipato ad una riunione alla Regione Calabria indetta dall’assessore De Caprio, alla presenza di tutte le ATO.
Nel informare i sindaci che fanno parte del comitato, Campisi comunica che l’ATO di Reggio Calabria produce un alto numero di tonnellate di scarti di lavorazione, che poi la Regione autorizza a scaricare in questo modo: due terzi a Crotone e il rimanente a Celico. Il problema è che la discarica di Crotone chiude il 30 maggio, quindi dalla prossima settimana si spera che venga aperta la discarica di Cassano Jonio, dove l’ATO di Reggio Calabria potrà scaricare 200 tonnellate totali.
Inoltre è subentrato il problema dei costi di trasporto, perché se l’ATO di Reggio dovrà scaricare in Puglia, le spese saranno sicuramente superiori a quelli attuali. Il presidente chiede a Crinò e Sainato di intervenire per la soluzione della problema.
Anche a Gioia Tauro c’è lo stesso problema di Siderno, perché hanno messo dei limiti di consegna nonostante le autorizzazioni del responsabile dell’ATO, per cui i comuni anche se autorizzati devono tornare in dietro senza scaricare i rifiuti.
Altro problema da affrontare insieme sono le linee guida per le autorizzazioni per l’imminente stagione balneare agli stabilimenti balneari, il consiglio regionale informano i consiglieri presenti autorizzerà l’aumento di un 30% di occupazione del suolo pubblico, in modo gratuito tenendo fede alle parole del presidente del consiglio dei ministri Giuseppe  Conte.

Rubrica: 

Notizie correlate