Mammola: il 26 luglio si presenta un saggio sulla storia della Baronia

Sab, 18/07/2020 - 11:00

Sarà presentato a Mammola, nella Chiesa Matrice, domenica 26 luglio ore 18.30, il saggio di M. Caterina Mammola Lascala “STORIA DELLA BARONIA DI MAMMOLA (dal XVI al XIX secolo)”, edito da PROMOCULTURA, Gerace, 2020.
Dopo i saluti del Sindaco arch. Stefano Raschellà e del parroco Don Antonio Mazzà, ci saranno gli interventi dello studioso architetto Antonio Longo del Centro Studi Nicodemei e dello storico Vincenzo Cataldo, della Deputazione di Storia Patria per la Calabria. Moderatore sarà il dott. Pino Agostino, Presidente del Centro Studi Nicodemei. Concluderà l’Autrice Caterina Mammola,  nota scrittrice, già docente di Italiano e Storia.
Il volume, secondo i riferimenti del quarto di copertina, tratta il percorso di un piccolo feudo, del suo formarsi, del suo incidere sull’economia di una comunità che riesce ad acquisire slanci di autonomia, di sviluppo democratico e civile dal Cinquecento all’Ottocento. Emerge altresì la storia complessa di un paese del Mezzogiorno, non isolato da vicende che toccano altri Paesi europei, cioè dalla “grande” storia, dei cui effetti anche una piccola collettività può subirne i riflessi.
I cambi di dinastie dei baroni di Mammola e suo casale di Agnana, dai Carafa ai Gagliego, ai d’Aragona de Ajerbe, ai Ioppolo e poi dagli Spina ai De Gregorio, con tutte le conseguenze sul piano di diritti e di opportunità di progresso, possono far riflettere i lettori su problemi dell’Italia e del Sud, di ieri e di oggi.
Il testo offre una ricca appendice di documenti inediti e fotografie, aggiunte di notizie su componenti della famiglia dei Baroni Spina vissuti a Mammola pure dopo l’eversione della feudalità.
Sarà una serata interessante per i fatti e i problemi  in programma, che vanno da un passato non sempre remoto e che toccano ancora il presente, per alcuni aspetti.

Notizie correlate