Mammola: Il Parco d’Aspromonte finanzia il restauro del Santuario di San Nicodemo

Sab, 25/01/2014 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo nota stampa

“Il Santuario di San Nicodemo al Bosco rappresenta un simbolo del nostro Aspromonte ed è per questo che l’intervento finanziato dall’Ente Parco,  assume un alto valore,  poiché accomuna in una sola opera significati, valori e aspettative”.

Così il Presidente dell’Ente Parco dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, ha presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Mammola, il finanziamento di 114.943 euro destinati al recupero dell’eremo di San Nicodemo al bosco. Erano presenti anche il Sindaco di Mammola, Antonio Longo, l’Assessore alla Cultura, Pino Agostino, e il Parroco di Mammola, Don Alfredo Valenti che ha evidenziato come “l’intervento, inoltre, si armonizzi con l’ambiente e la natura”.

Il Sindaco di Mammola, Antonio Longo ha spiegato come l’opera finanziata rappresenti per l’Amministrazione comunale  “un punto di primaria importanza delle linee programmatiche, considerato che il Santuario è meta di pellegrinaggio di molti devoti del Santo. Il recupero del santuario era da tanti anni atteso dai mammolesi e dalla comunità emigrata a S. Claire du Rône, che hanno, tra l’altro, già raccolto fondi per il restauro degli affreschi del Maestro Nik Spatari, raffiguranti episodi della vita del Santo”. Il Sindaco, anticipando gli ulteriori interventi previsti sui percorsi di turismo religioso,  ha voluto rimarcare “la forte attenzione verso tutto il territorio del Parco dimostrata in questi primi mesi di attività dal Presidente Bombino”.

Il Presidente Bombino, in conclusione, ha posto l’accento sull’importanza del turismo religioso, quale “ulteriore tassello all’interno di un percorso programmato verso lo sviluppo sostenibile del territorio”.

Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate