Marina di Gioiosa: Venerdì inaugurazione sala Consiglio Comunale

Lun, 29/05/2017 - 17:56

Venerdì 2 giugno, Festa Nazionale della Repubblica, Marina di Gioiosa Ionica vivrà un momento particolarmente significativo della sua storia. Dopo oltre un ventennio, infatti, la sala del Consiglio Comunale tornerà presso il Palazzo Municipale. Questa, infatti, la decisione assunta dalla Giunta Municipale, guidata dal Sindaco, Domenico Vestito, d'intesa con la Presidente del Consiglio, Loredana Femia. Il civico consesso, quindi, si riunirà, nuovamente, nello stesso luogo in cui hanno sede tutti gli altri Organi e Uffici del Comune. "Si tratta di un progetto, che insieme alla Presidente del Consiglio Comunale, abbiamo perseguito fin dal primo giorno del nostro insediamento - ha dichiarato il Sindaco, Domenico Vestito - Dopo i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza della sala, eseguiti grazie ad un finanziamento ottenuto dall'Amministrazione Femia, agli interventi di rinnovamento dell'intero Palazzo Municipale, con un mutuo acceso dalla Commissione straordinaria e a successive opere poste in essere dalla nostra Amministrazione, si sono create tutte le condizioni necessarie per riportare, nella sua sede naturale, la sala del Consiglio Comunale, che, in quanto centro della democrazia elettiva e partecipata, merita di occupare il luogo più bello e accogliente del Palazzo Municipale" Inoltre, la Giunta Comunale ha voluto operare un'altra scelta particolarmente significativa e simbolica, quella di inititolare alla "Costituzione" la nuova sede del civico consesso. "Con questa decisione - ha proseguito il Primo cittadino - abbiamo voluto indicare la Carta Costituzionale, della quale ricorre quest'anno il settantesimo anniversario della sua approvazione, come punto di riferimento verso cui orientare visioni, prospettive e politiche per il governo della città". Le celebrazioni inizieranno alle 18:00 e avranno come momento cardine la lectio magistralis sul tema: "La Costituzione: buona e impegnativa", tenuta dal Presidente emerito della Corte Costituzionale, Ugo De Siervo. "E' un momento di grande gioia e di altrettanta responsabilità per tutti noi - ha commentato la Presidente del Consiglio, Loredana Femia - L'attuale consiliatura si è aperta e ha lavorato in questi anni per accrescere sempre più la partecipazione dei cittadini alla vita politica della città e per favorire la trasperenza degli atti e della azioni. Una nuova sede per il Consiglio significa, ora, concretizzare, ulteriormente, questi principi e prospettive, che sono bagaglio per tutte le compagni che siedono in Consiglio". Ugo De Siervo, allievo di Paolo Barile, è stato ordinario di diritto costituzionale presso l'Università degli Studi di Firenze e componente dell'Autorità Garante per la privacy. Il 24 aprile 2002 è stato eletto giudice della Corte Costituzionale dal Parlamento in seduta comune. Il 25 febbraio 2009 diviene Vicepresidente della Consulta. Il 10 dicembre 2010 viene eletto Presidente della Corte Costituzionale, carica che ricoprirà fino al 29 aprile 2011, data di scadenza del mandato.

Notizie correlate