Mimmo Vottari: “Secondo i Carabinieri contro il mio locale solo un petardo”

Mer, 23/01/2019 - 18:00

Mimmo Vottari, un cognome che conta nella galassia della ‘Ndrangheta, 23 anni di carcere alle spalle per omicidio e traffico di droga ma mai indagato per mafia, è finito su molti giornali perché la vetrina del suo locale, il Black Devil Lounge Bar di Solaro in provincia di Milano, è stata infranta da un ordigno, precisamente da una ‘bomba carta’, lo scorso 8 novembre. Ora però Vottari, in un’intervista rilasciata a Klaus Davi, ci tiene a fare alcune precisazioni: Vottari racconta che sia lui che la sua compagna sono stati interrogati dai carabinieri di Desio e in quell’occasione i CC avrebbero confermato ai due che l’ordigno piazzato l’8 novembre 2018 sarebbe stato solo una ‘cipolla’, un petardo, e non una ‘bomba carta’. Secondo Vottari la ‘cipolla’ è un petardo di quelli che fanno scoppiare a Capodanno: «Se metti una cipolla vicino a un vetro lo spacca, qui invece nemmeno lo ha spaccato, lo ha solamente crepato. Il danno non l’ha avuto la vetrina, l’ho avuto io di immagine, è normale, no? Molto probabilmente si è trattato solo di una ragazzata perché ho saputo che l’hanno fatta tempo prima anche dall’altra parte, di fronte al bar, in un altro negozio». Poi Vottari conclude: «Ho capito che mi chiamo Vottari e ho un cognome ‘importante’, ma cosa ci posso fare? Non ci posso fare niente. Io non sono un tipo a cui piace apparire, ok. Meno si parla di me, meglio è per me. Ogni volta che ne parlano i giornali la cosa aumenta. A me non interessa, io sono qua a lavorare dalla mattina alla sera. La mia vita passata è passata, punto e basta. Si deve parlare del Mimmo Vottari del presente, non del passato. I giornalisti se ne devono fare una ragione, così come se la stanno facendo i carabinieri: per me è chiuso, voglio solamente essere lasciato in pace». In questi giorni la troupe di Klaus Davi si è nuovamente recata nel locale di Vottari e il servizio sarà visibile in una delle prossime puntate di “Fatti e Misfatti – I Fuorilegge” in onda sul TgCom24 e condotto da Paolo Liguori.

Rubrica: 

Notizie correlate