Morì schiacciato da una porta di calcio. Dopo 12 anni il risarcimento

Mer, 06/05/2015 - 09:31

Francesco Cultrera, giovanissimo giocatore di calcio, morì nel 2003 a seguito di un incidente assurdo. Mentre si trovava sotto la porta di un campetto di Filadelfia (VV), infatti, questa si rovesciò schiacciandolo e, per l’adolescente, fu vano l’intervento dell’elisoccorso. Solo oggi, dopo dodici anni, il tribunale di Lamezia Terme ha condannato il Comune, proprietario dell’impianto, a risarcire la famiglia del giovane per 2 milioni e 100 mila euro, dei quali 1 milione e 400 mila da versare ai genitori e 700 mila al fratello della povera vittima. Fonte: ildispaccio.it

Rubrica: 

Notizie correlate