Panificio sequestrato a Locri. Pessime le condizioni igenico sanitarie

Mer, 09/07/2014 - 18:05

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Locri hanno deferito in stato di libertà i titolari di un panificio-biscottificio del luogo per aver realizzato due manufatti, annessi all’attività commerciale, in assenza di autorizzazione a costruire. Il controllo effettuato dai militari dell’Arma, finalizzato al contrasto del fenomeno dell’abusivismo edilizio e alla tutela dei consumatori, ha permesso di accertare anche le pessime condizioni igienico sanitarie in cui veniva prodotto il pane. Accanto alla farina e agli attrezzi del mestiere, infatti, i militari hanno rinvenuto, oltre a vario materiale di risulta dei lavori in corso per la realizzazione delle due stanze in costruzione, diversi ratti morti. Il successivo, tempestivo intervento del personale dell’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria ha determinato la conseguente, immediata ordinanza di sospensione dell’attività commerciale, in attesa del provvedimento definitivo di chiusura richiesto alle competenti Autorità. A seguito dell’occorso, l’immobile è stato anche sottoposto a sequestro.

Rubrica: 

Notizie correlate