Pilato dichiara di non ricordare niente dell'omicidio

Lun, 25/08/2014 - 19:25
I dati emersi dall'autopsia continuano a fornire dettagli sulla morte di Mary Cirillo, i proiettili che l'hanno uccisa sono stati due, uno l'ha colpita alla tempia mentre l'altro in bocca. Secodno i medici legali nominati dalla Procura di Locri e riportato su strill.it «I proiettili calibro 7,65 sono stati esplosi, secondo le risultanze investigative, dal marito della donna, Giuseppe Pilato, che dopo un primo momento di irreperibilità, ieri si è consegnato spontaneamente, con il suo avvocato ai carabinieri, che dal giorno dell’omicidio non gli hanno dato tregua con ricerche serrate».  L'uomo avrebbe detto più volte di non ricordare niente dell'accaduto né dell'omicidio né dei giorni di "latitanza". Che siano i primi passi per tentare di essere dichiarato incapace di intendere e di volere? 
Rubrica: 

Notizie correlate