Presentato in Consiglio regionale il premio don Italo Calabrò

Mer, 31/01/2018 - 17:20

“Quella di don Italo è stata una grande storia d'amore con la sua città. Il senso di questo premio è far rivivere i suoi insegnamenti ed educare i giovani ai principi e ai valori da lui incarnati: la solidarietà, il rifiuto dell'apparenza, l'inclusione sociale, all'insegna del motto 'nessuno escluso mai'. Come è stato mirabilmente definito da un quotidiano nazionale, don Italo Calabrò è stato il don Milani del Sud”, ha affermato il presidente del centro comunitario Agape, Mario Nasone. “Grazie a questo straordinario uomo di fede – ha detto infine Mimmo Nasone della Piccola Opera Papa Giovanni – noi, che siamo stati suoi allievi, abbiamo varcato simbolicamente tre cancelli: quello della Curia reggina, fino ad allora mai oltrepassato; il cancello della scuola 'Panella', intesa come comunità aperta, dove don Italo insegnava; e quello dell'ospedale psichiatrico di Reggio Calabria, dove assieme a lui conducemmo una battaglia per i diritti degli ammalati”.
La terza edizione del concorso “Don Italo Calabrò per l'educazione dei giovani” è rivolta agli studenti delle quarte e quinte classi delle scuole secondarie di secondo grado di tutta la Calabria. Gli studenti saranno chiamati a formulare un elaborato (un video, un manifesto, una presentazione in power point, una tesina o una poesia) sull'impegno del sacerdote reggino per la diffusione dei principi di cittadinanza attiva, per la cura delle fasce sociali svantaggiate e per il contrasto alla violenza e alla mentalità mafiosa.

Il Portavoce
--------------------------------------------------------------
Consiglio Regionale della Calabria
Via Cardinale Portanova - Reggio Calabria

Ufficio del Portavoce
Interno 3489 - Esterno 0965 880489

Rubrica: 

Notizie correlate