Raffaele Sainato: “Fondamentale un coordinamento del distretto culturale”

Ven, 11/12/2020 - 16:00

“Innanzitutto intendo ringraziare Francesco Macrì, Presidente del GAL “Terre Locridee”, per avermi coinvolto in questa importante iniziativa, questa nuova riunione, organizzata in modalità idonea al rispetto delle norme anti-Coronavirus, e finalizzata al rilancio del Distretto Turistico Culturale della Locride. Un territorio composto da 42 comuni, molti dei quali rappresentati oggi in questa riunione, insieme a Katy Belcastro, Presidente dell’Assemblea dei Sindaci, agli albergatori e a numerose altre realtà. Un territorio, quello della Locride, con una superficie pari al 43% di quella provinciale e una popolazione di circa 140.000 cittadini. Ai tanti rappresentanti del territorio presenti oggi, intendo avanzare la mia proposta di istituire una convenzione tra i Comuni al fine di svolgere in modo coordinato la gestione associata del Distretto Turistico Culturale, facendo capo a un ufficio comune unico, come da articolo 30 del TUEL. Una modalità che permetterebbe di superare la scelta di preferire un comune ad un altro e lavorare in maniera omogenea per tutti. Modalità questa che consentirebbe, inoltre, un dialogo istituzionale e strutturato con la Regione, soggetto nei confronti del quale, già nei prossimi giorni, mi farò parte attiva per stabilire contatti diretti finalizzati a partire con la necessaria celerità e incisività. Ma non sarei in disaccordo con l’idea di individuare un Comune capofila, come avanzato da uno dei partecipanti alla riunione, purché si parta quanto prima con l’avvio del progetto e con la definizione di un Piano Strategico e di un Programma d'interventi finalizzato all’attuazione del rilancio del nostro territorio e del Distretto Turistico Culturale della Locride. L’area della Locride, oltre ad essere particolarmente dotata dal punto di vista culturale ed ambientale, può contare anche sull'apporto significativo dei comuni costieri e sul patrimonio dei comuni dell’entroterra, fatto di tradizioni, artigianato e prodotti tipici. Sarà necessaria un’apposita strategia distrettuale che incentivi lo sviluppo dell’intero territorio, a tutti i livelli, finalizzata al miglioramento e ampliamento della sua fruizione” - Così il Consigliere Regionale di Forza Italia, Raffaele Sainato, sul Distretto Turistico Culturale della Locride.

Ufficio Stampa Raffaele Sainato - Consigliere Regionale

Rubrica: 

Notizie correlate

Aspettando Godot

Dom, 11/04/2021 - 14:00
La nostra redazione romana si appella ai Sindaci della Locride, per non continuare a farsi interpreti di messianica attesa, ma per levare la propria voce per far destinare i fondi del PNRR a un territorio a lungo bistrattato che necessita di fondamentali interventi.