Siderno: alle 18 la presentazione del nuovo libro di Marco Lupis

Sab, 22/02/2020 - 16:00

"Eravamo di fronte a una nuova, sconosciuta malattia, di cui si ignorava completamente la cura. Le diedero anche un nome: sindrome acuta respiratoria severa. E anche una sigla: Sars". Ne "I cannibali di Mao" di Marco Lupis (Rubbettino) un capitolo è dedicato all'epidemia che scoppiò nel 2003, quando l'autore era corrispondente da Hong Kong. Sua la voce che raccontava da lì ogni giorno. sui media italiani, l'evolversi della situazione. Se ne parlerà, tra le altre cose, questa sera, ore 18.00, al Mondadori Bookstore di Siderno (Centro commerciale La Gru), analizzando con il noto reporter i fatti relativi alla nuova epidemia che tanto allarme desta in questi giorni. "I cannibali di Mao" è vincitore del Premio Città di Como come miglio libro per il giornalismo di viaggio 2019.  In questo libro Lupis ci spiega l’origine del nuovo potere globale cinese, quali sono le sue radici e dove ci sta portando. Ricco di notizie e di avventure, di emozioni, testimonianze e anche ironia, questo libro è un ininterrotto reportage lungo venticinque anni e un irripetibile diario di viaggio, ma soprattutto è l’appassionante romanzo della storia umana di un giornalista, di un uomo, che ha attraversato le trasformazioni e gli sconvolgimenti degli ultimi decenni in Cina, e per questo è in grado, più di molti altri, di aiutarci a comprendere l’attualità e i pericoli rappresentati dalla Cina di oggi. Nella presentazione di sabato prossimo, dialoga con l'Autore Maria Teresa D’Agostino.

Ufficio stampa

Notizie correlate