Siderno: clamorosa protesta dei Sindaci che bloccano l'impianto di San Leo

Gio, 04/12/2014 - 09:28
Sarebbe opportuna un'ordinanza commissariale per bloccare le strade

Tutti i comuni della provincia di Reggio Calabria stanno scaricando rifiuti presso l’impianto di San Leo di Siderno (compresa la città capoluogo) ed i primi cittadini della locride, da stamattina, stanno protestano vibratamente evitando il passaggio dei camion che trasportano Rsu paralizzando così le regolari attività di lavorazione dei rifiuti. Gli stessi Sindaci , particolarmente stanchi e delusi, hanno deciso di mettere  di traverso le loro automobili con tanto di fascia tricolore  impedendo così  il passaggio dei pesanti mezzi che forzatamente si sono dovuti accodare in attesa di comunicazioni ufficiali provenienti dalle autorità preposte. Sul posto sono presenti agenti del locale commissariato di Polizia che stanno monitorando la situazione. Per domani alle ore 16,30 è stata convocata l’assemblea dei sindaci. La clamorosa protesta, ancora in atto, non sembra destinata ad esaurirsi in tempi brevi. Noi di “Riviera” ci permettiamo di chiedere alla triade commissariale che amministra la città di Siderno di emettere un’ordinanza di chiusura delle strade che portano  all’impianto di separazione, che altro non è, se non l’estrema ratio, di una richiesta legittima proveniente dalla cittadinanza sidernese , ossia quella di poter conferire per primi i rifiuti nell'impianto ospitato dal comune di Siderno , successivamente quelli della locride e poi in residuo quelli provenienti da altre città. Non è possibile che Siderno venga invasa dai rifiuti per le manchevolezze, l'imperizia, la negligenza della politica regionale.

 

Autore: 
Antonio Tassone
Rubrica: 

Notizie correlate

Polvere di... stelle

Dom, 17/01/2021 - 12:00
Sapendomi attivista (ora un po’ meno, per la verità) critico (ora un po’ più, per la verità) del M5S, il Direttore Melia mi chiede di raccontare la parte da esso avuta nella vicenda di Riace. Lo faccio anticipando in sintesi tratti di uno scritto programmato, ma ancora di là da venire.

La storia di Mimmo Lucano e di Riace è straordinaria e va raccontata agli italiani

Dom, 17/01/2021 - 10:00
Mutuando il don Abbondio di manzoniana memoria: “Tutto il mondo è paese” non s’ha da mandare in onda…E la RAI non è che ci rimedi bella figura… Riccardo Laganà, primo consigliere d’amministrazione RAI a rappresentare l’universo dei dipendenti e direttamente eletto da loro, la nonna di Bovalino ma