Siderno: Ruso abbandona il consiglio comunale

Gio, 28/12/2017 - 19:40

Si è tenuto questo pomeriggio, alle ore 17, una riunione del Consiglio Comunale di Siderno, svoltasi nella Sala Adunanze del Comune. Già convocata mercoledì scorso per discutere del nuovo regolamento dell’utilizzo dei beni immobili pubblici e della possibilità di creare a Lamia un Centro diurno per disabili, l’assise è divenuta occasione per confrontarsi anche relativamente al gesto intimidatorio subito, la scorsa settimana, dai consiglieri di minoranza Giorgio Ruso, Mariateresa Fragomeni e Pietro Sgarlato, destinatari di una lettera contenente vili minacce. Per Ruso, che nell’arco di questo anno era già stato vittima di un attentato incendiario nel quale era finita distrutta la sua autovettura, la lettera si è rivelata un colpo decisivo all’impegno politico profuso dal giugno del 2015 a oggi, ragion per cui, attraverso la lettura di un breve discorso, ha rassegnato le proprie dimissioni dal consiglio comunale per continuare il proprio impegno civile in qualità di privato cittadino. Pesanti le parole di condanna del gesto intimidatorio da parte dell’intero consiglio e del primo cittadino Pietro Fuda, che ha dichiarato di essersi sentito colpito in prima persona dalla missiva, che getta pesanti ombre sull’Amministrazione, su cui già pesa la presenza della commissione d’accesso agli atti.

Rubrica: 

Notizie correlate